Classe di merito

Che cos’è la Classe di merito (CU)

La Classe di merito (CU) è un valore universale definito nel 2005 dall'ISVAP (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private) che definisce un punteggio universale basato sul numero di incidenti in cui un veicolo è stato coinvolto. Viene aggiornato ogni anno col sistema Bonus Malus ed è utilizzato per calcolare il premio assicurativo.

Come funziona la Classe di merito

La Classe di merito è tra i valori che vengono considerati durante il calcolo del preventivo: il premio assicurativo sarà più basso se hai una Classe di merito bassa, mentre potrebbe aumentare se hai una Classe più alta.

La Classe di merito più bassa è 1, mentre quella più alta è 18: una Classe di merito più bassa indica un punteggio migliore e può ottenere prezzi più vantaggiosi per la polizza.

Come viene assegnata la Classe di merito

L'assegnazione della Classe di merito avviene di anno in anno e si basa sul numero di sinistri in cui il veicolo è rimasto coinvolto

Il calcolo viene effettuato in automatico entro la scadenza della polizza, garantendo un punteggio sempre aggiornato in vista del rinnovo dell'assicurazione. In questo modo, è possibile garantire più trasparenza tra soggetti assicurati e compagnie assicurative.

La Classe di merito iniziale di un veicolo nuovo è 14.

Come si calcola la Classe di merito

La Classe di merito varia annualmente in base al sistema Bonus Malus, a seconda del numero di incidenti stradali in cui il veicolo è coinvolto: 

  • Se il veicolo non viene coinvolto in nessun sinistro, la Classe diminuisce e il punteggio universale migliora
  • Se il veicolo viene coinvolto in un sinistro con colpa, la Classe aumenta e il punteggio peggiora

Il Malus, però, non viene assegnato per qualunque incidente, ma solo per quelli in cui il veicolo risulta responsabile del sinistro, in maniera totale o parziale.

Gli incidenti con responsabilità totale o parziale causano l'aumento del punteggio della Classe di merito.

La tabella della Classe di merito è riportata all'interno dell’Attestato di rischio, il documento digitale che riporta tutti gli incidenti in cui il veicolo è coinvolto, inclusi quelli non denunciati o denunciati in ritardo negli ultimi 60 giorni di validità della polizza.

L'Attestato viene messo a disposizione entro 30 giorni dalla scadenza della polizza e puoi recuperarlo in completa autonomia dalla tua Area riservata.

L'Attestato di rischio (ATR) è il documento ufficiale più efficace per verificare qualunque variazione della Classe di merito.

Come si mantiene la Classe di merito

La Classe di merito viene rinnovata di anno in anno, ma è possibile mantenerla invariata anche in caso di sinistro o di furto del veicolo.

Sinistri con colpa

Nei casi di sinistri con colpa meno gravi, è possibile rimborsare la propria compagnia per evitare l'applicazione del Malus alla scadenza della polizza: in questo modo, il sinistro viene rimosso dall'Attestato di rischio e la Classe di merito rimane invariata.

Quando la Classe di merito aumenta in seguito a un sinistro, è possibile recuperare un punteggio più basso solo col tempo. Se il veicolo non causa nuovi incidenti la Classe diminuirà automaticamente da un anno all'altro.

Furto del veicolo

Se il veicolo viene rubato, è possibile mantenere la propria Classe di merito solo assicurando un nuovo veicolo entro un anno dalla data del furto.

La Classe di merito non ha scadenza e la sua durata è legata alla circolazione del veicolo.

Come si trasferisce o eredita la Classe di merito

La Classe di merito può essere trasferita da un veicolo all'altro per mantenere il proprio livello di sinistrosità. Per fare questo, è possibile applicare la Legge Bersani o la RC Auto familiare, un'estensione della Legge.

I due decreti, a seconda dei casi, permettono di ereditare la Classe di merito da un altro veicolo appartenente al proprio nucleo familiare.

Ereditando una Classe di merito più bassa, è possibile ottenere un premio assicurativo più vantaggioso e risparmiare sulla polizza. La Legge Bersani e la RC Auto familiare possono essere applicate in due fasi:

  • Acquisto di una nuova assicurazione
  • Rinnovo di una polizza esistente

Per farlo, è sufficiente indicarlo durante il calcolo del preventivo online.

La Classe di merito può essere trasferita anche tra veicoli di diversa tipologia, ad esempio da auto a moto o da auto ad autocarro.

Calcola il premio RC in meno di un minuto
Calcola preventivo