Ops! Qualcosa non ha funzionato...
Sembra che il tuo browser non sia aggiornato.
Puoi farlo semplicemente cliccando uno dei link qui sotto.

Responsabilità civile motocicli

Le principali caratteristiche

Come funziona l’Rc obbligatoria per la moto

I massimali e la formula Bonus Malus

La Responsabilità Civile Motocicli è la copertura assicurativa obbligatoria per tutti i veicoli a due ruote che circolano sul territorio italiano. In particolare l’Rc Moto garantisce il risarcimento dei danni causati involontariamente a terzi da parte del veicolo assicurato quando si verifica un sinistro stradale. In caso di incidente, la compagnia assicurativa del contraente responsabile del sinistro si impegna quindi a coprire i danni entro il massimale scelto al momento della sottoscrizione della polizza. Chi desidera assicurare la propria moto su Prima.it ha la possibilità di scegliere tra tre diversi livelli di massimale:

  • 6,07 milioni per singolo sinistro per danni a persone e 1,22 milioni per singolo sinistro per danni a cose
  • 7 milioni per singolo sinistro per danni a persone e 3 milioni per singolo sinistro per danni a cose
  • 10 milioni per singolo sinistro per danni a persone e 5 milioni per singolo sinistro per danni a cose

La garanzia Responsabilità Civile Motocicli di Prima Assicurazioni è caratterizzata dal meccanismo del Bonus - Malus: quando si stipula una polizza per il proprio veicolo, il premio pagato è determinato da diversi fattori (tra cui l’età del contraente, proprietario o conducente o la residenza) ed è anche legato alla classe di merito assegnata a ciascun contraente. La classe di merito è quel criterio che indica la sinistrosità dell’assicurato e può andare da 1 (per i contraenti più virtuosi alla guida) a 18 per i contraenti che hanno causato diversi sinistri. I contraenti che assicurano un veicolo di proprietà per la prima volta saranno assegnati alla classe 14.
Ogni anno la classe di merito subisce delle variazioni: in base al meccanismo del Bonus/Malus, chi non ha provocato incidenti guadagna una classe di merito (Bonus) e ottiene uno sconto sul premio dell’anno successivo; chi al contrario ha provocato un sinistro perde due classi di merito (Malus), passando per esempio dalle classe 8 alla 10. In caso di incidente con colpa, per evitare di perdere una o più classi di merito, Prima Assicurazioni mette a disposizione dei suoi assicurati due soluzioni: la garanzia Bonus Protetto o il riscatto del sinistro (derubricazione del sinistro).

Bonus Protetto: conserva la tua classe di merito

La Bonus Protetto è una garanzia accessoria che ogni contraente può associare alla Responsabilità Civile in fase di preventivazione e di acquisto di una polizza moto.
Aggiungendo la Bonus protetto al preventivo Rc Moto, in caso di incidente causato dal contraente (sinistro con colpa o concorso di colpa), la classe di merito interna dell’assicurato responsabile del sinistro resterà invariata e non si verificheranno aumenti del premio annuale. Per maggiori dettagli su questa garanzia accessoria, consulta la sezione Bonus Protetto su Prima.it.

Riscatto del sinistro: i dettagli sulla procedura di rimborso

In alternativa all’acquisto della garanzia Bonus Protetto, se hai causato un incidente stradale con danni di lieve entità e vuoi evitare di perdere la tua attuale classe di merito, puoi fare ricorso alla procedura di riscatto del sinistro (derubricazione del sinistro): rimborsando alla tua compagnia assicurativo l’importo liquidato alla controparte coinvolta nel sinistro eviterai rincari sul tuo premio annuale e conserverai la tua classe di merito attuale.
Per avviare questa procedura di rimborso gestita da Consap S.p.A., i clienti Prima Assicurazioni possono contare sul supporto gratuito e non vincolante del nostro Servizio sinistri: contattando i consulenti Prima, l’assicurato può essere informato sull’ammontare dell’importo liquidato alla controparte che ha subito il danno. In seguito, il cliente Prima può decidere di rimborsare tale importo a Prima Assicurazioni che procederà al ripristino della classe di merito detenuta prima del sinistro.
Per saperne di più sulla procedura di riscatto del sinistro, ti invitiamo a consultare la nostra guida sull’Indennizzo diretto (CARD).