Dimensione immobile

Calcola un preventivo accurato con la metratura corretta 

Polizza Casa e Famiglia
Già cliente
Non sei cliente Prima?
Sinistri

Dimensione immobile: vani e metri quadri

Inserisci la metratura corretta del tuo immobile per un preventivo accurato

La dimensione dell'immobile da assicurare
  • 1Assicura appartamenti o ville
  • 2Calcola un preventivo accurato con le dimensioni corrette
  • 3Utilizza metri quadri commerciali o vani catastali

Dimensione e valore dell'immobile

Il valore di un immobile è determinato anche dalla sua dimensione: la dimensione dell'immobile è solitamente espressa in metri quadri (mq), oppure in vani catastali.

La dimensione dell'immobile è solitamente riportata all'interno della visura catastale o dell'atto di compravendita.

Se conosci la metratura esatta dell'immobile che vuoi assicurare, puoi inserirla per calcolare un preventivo in maniera più accurata per la tua polizza Casa e Famiglia.

Metri quadri commerciali

La metratura di riferimento per stabilire il valore di un immobile è espressa in metri quadri commerciali, che includono:

  • Superfici calpestabili
  • Pareti divisorie interne
  • Muri esterni
  • Superfici scoperte come balconi e terrazzi
  • Eventuali pertinenze come box, cantine e solai

Se non conosci i metri quadri commerciali dell'immobile che vuoi assicurare, puoi anche fare riferimento alla metratura riportata per il pagamento della TARI.

Vani catastali

In alcuni casi, i documenti legati all’immobile non riportano i metri quadri esatti, ma solo i vani catastali: i vani non si riferiscono ai locali o alle stanze della casa, ma ai vani utili effettivi, indipendentemente dalla loro superficie. I vani sono suddivisi in:

  • Vani principali, come camere da letto, saloni e cucine
  • Accessori diretti, come bagni, ripostigli e corridoi
  • Accessori complementari, come cantine soffitte e box
  • Dipendenze, come balconi e terrazze

I vani principali valgono un vano ciascuno, gli accessori diretti valgono un terzo e gli accessori complementari valgono un quarto. Le dipendenze, invece, vengono conteggiate come una percentuale sulla somma complessiva, fino al 10%.

La somma complessiva dei vani viene arrotondata per eccesso o per difetto, fino al mezzo vano.

Vani e metri quadri

Partendo dai vani catastali, è possibile ricavare i metri quadri dell'immobile da assicurare, anche se in maniera indicativa. La metratura di ogni vano viene stimata in base alla categoria dell’immobile e al comune in cui si trova.

Categorie di immobile

La consistenza catastale degli immobili a uso abitativo si basa su diverse categorie:

  • A/1 - Abitazioni signorili
  • A/2 - Abitazioni civili
  • A/3 - Abitazioni economiche
  • A/4 - Abitazioni popolari
  • A/5 - Abitazioni ultrapopolari
  • A/6 - Abitazioni rurali
  • A/7 - Villino
  • A/8 - Villa
  • A/9 - Castelli e palazzi
  • A/11 - Abitazioni tipiche

I vani vengono stimati con metrature diverse a seconda della categoria: 30 mq per le ville (A/8), 27 per le abitazioni signorili (A/1), 23 per abitazioni rurali (A/6) e villini (A/7), 21 per le abitazioni civili (A/2), popolari (A/4) e ultrapopolari (A/5), 20 per abitazioni economiche (A/3) e tipiche (A/11).

Conoscendo il numero di vani e la categoria dell'immobile, puoi ricavare i metri quadri della tua casa e inserirli al momento del calcolo. Ricorda, però, che in questa maniera potrai ottenere soltanto una misurazione approssimativa, che potrebbe portare a un preventivo pco accurato: in caso di dubbio, ti suggeriamo di rivolgerti all'ufficio catastale per una misurazione corretta.