Diritto di rivalsa

Acquisto e pagamenti
Copertura e garanzie
Gestione e modifica
Preventivo e rinnovo
Sinistri

Che cos'è il diritto di rivalsa

La rivalsa è il diritto della compagnia di richiedere ai propri assicurati il rimborso dei danni provocati in seguito a un incidente, nel caso in cui siano responsabili del sinistro. Si applica in alcuni casi specifici, come la guida in stato di ebbrezza o sotto l'effetto di stupefacenti.

Il diritto di rivalsa
  • 1Scopri in quali casi si applica il diritto alla rivalsa
  • 2Modifica la tipologia di guida per tutelarti dalla rivalsa
  • 3Estendi la copertura con la garanzia Rinuncia alla rivalsa

Come funziona il diritto di rivalsa

Se la persona assicurata provoca un incidente stradale, la sua compagnia assicurativa può procedere con azioni di rivalsa nei suoi confronti e richiedere il rimborso totale o parziale della liquidazione del danno.

A seconda delle condizioni, la rivalsa può essere esercitata su tutte le polizze veicoli:

La compagnia può esercitare il diritto di rivalsa entro un anno dalla data di pagamento della liquidazione del danno.

Presupposti per il diritto di rivalsa

Il diritto di rivalsa si applica quando la persona assicurata è responsabile del sinistro e quando si verificano determinate condizioni, sempre riportate all’interno del set informativo.

La rivalsa, ad esempio, si applica in queste situazioni:

La compagnia può esercitare il diritto di rivalsa entro un anno dalla data di pagamento della liquidazione del danno.

Rivalsa per guida in stato di ebbrezza

Il caso di rivalsa più comune è per guida in stato di ebbrezza, cioè quando la persona che causa il sinistro presenta un tasso alcolemico maggiore o uguale a quello consentito in termini di legge.


Rivalsa per tipologia di guida

Il diritto alla rivalsa può essere esercitato anche quando la persona alla guida non è conforme alla tipologia di guida scelta al momento dell'acquisto della polizza: ad esempio, se la copertura è attiva per tutti i guidatori sopra i 26 anni di età (Guida esperta), la compagnia può esercitare la rivalsa se la la persona alla guida ha tra i 18 e i 26 anni.

In caso di conducente non conforme alla tipologia di guida scelta, la rivalsa di Prima Assicurazioni è limitata a € 2.500.

Altri casi di diritto alla rivalsa

Oltre alla guida in stato di ebbrezza e alla tipologia di guida non conforme, la compagnia può esercitare la rivalsa in queste situazioni:

  • Sinistro doloso o causato volontariamente
  • Guida sotto l'effetto di stupefacenti
  • Dichiarazioni false o inesatte degli assicurati
  • Veicolo privato utilizzato come scuola guida
  • Veicolo soggetto a fermo amministrativo
  • Modifiche alle caratteristiche del veicolo non indicate sul Libretto di circolazione
  • Partecipazione del veicolo a gare o competizioni sportive
  • Danni provocati da veicoli alimentati a metano o GPL avvenuti in aree in cui non potrebbero accedere
Assicurazione Rinuncia alla rivalsa

Puoi tutelarti da alcuni casi di rivalsa acquistando l'assicurazione Rinuncia alla rivalsa. Questa garanzia, aggiunta alla Responsabilità civile auto o moto, evita che la compagnia eserciti la rivalsa in alcuni casi specifici:

  • Guida in stato di ebbrezza con tasso alcolemico non superiore al minimo di legge maggiorato di 0,3 gr/l (solo per il primo sinistro nel corso dell'annualità assicurata)
  • Veicolo non in regola con la revisione
  • Trasporto passeggeri non a norma (assenza di cinture di sicurezza o casco)

Per tutti i dettagli sui casi coperti, consulta i nostri set informativi.

Calcola il preventivo della tua RC auto
Calcola preventivo